TIM eSIM

Inserito da




Cos’è l’eSIM

L’eSIM è un microchip saldato all’interno del telefono cellulare – «e» sta infatti per «embedded», che significa «incorporato» – e come le SIM tradizionali, identifica il profilo del cliente e permette di accedere alla rete TIM sostituendo in tutto e per tutto una SIM fisica.

Su quali iPhone è presente l’eSIM?

La eSIM, ad oggi, è presente sugli iPhone XS, iPhone XS Max e iPhone XR (sono dotati di DUAL SIM con una nano-SIM e una eSIM) e sugli iPhone 11. (vedi le f.a.q. a fine articolo, per verificare l’elenco dei dispositivi compatibili con TIM eSIM)

Cosa devo fare per usare una eSIM

Per usare l’iPhone con eSIM, dovrai:

  • Acquistare la TIM eSIM in un negozio TIM. È una card simile a quella con la quale si acquista una SIM tradizionale con stampato un QR Code (codice di attivazione), un numero telefonico (se si acquista un nuovo numero prepagato), il codice ICCID associato al profilo eSIM, il PIN e il PUK.
    La TIM eSIM è detta anche voucher. Nelle impostazioni dell’iPhone sarà possibile visualizzare l’eID, un codice che identifica univocamente la eSIM.
  • Attivare la TIM eSIM:
    • assicurarsi che il dispositivo sia collegato alla rete dati;
    • seguire il seguente percorso: Impostazioni → Cellulare → Aggiungi Piano Cellulare;
    • scansionare il QR CODE riportato sul voucher di attivazione inquadrandolo con il device;
    • accettare il pop-up di conferma. A questo punto il piano cellulare si installerà automaticamente sulla eSIM dell’iPhone.




Se il cliente vuole mantenere il numero associato ad una SIM tradizionale, può chiedere al punto vendita un cambio SIM sostituendo la sua SIM fisica con una TIM eSIM.

Info utili

la eSIM è l’evoluzione della SIM card. La eSIM infatti è un chip integrato direttamente nel dispositivo in grado di emulare completamente il comportamento di una classica SIM Card. L’utilizzo di un chip integrato permette di avere un numero maggiore di profili eSIM su un solo dispositivo, permettendo all’utente di gestire i propri piani tariffari a seconda della situazione.

La eSIM integrata è un elemento innovativo per il futuro digitale, un passpartout per collegare più facilmente sempre più dispositivi alla rete aprendo nuovi scenari di utilizzo, non realizzabili con la tecnologia tradizionale. Infatti le manifatturiere potranno sviluppare dispositivi più piccoli e leggeri che supporteranno la eSIM, prima non realizzabili viste le dimensioni delle SIM tradizionali.

Il nuovo scenario abilitato dalla eSIM introduce sostanziali differenze rispetto alla gestione e all’utilizzo tradizionale della SIM. La prima grande differenza è l’ownership che non è più dell’Operatore ma diventa dell’utilizzatore finale. All’operatore resta la proprietà del profilo software che contiene le credenziali di accesso al servizio (subscription) e gli eventuali servizi tradizionalmente veicolati tramite la SIM, come i VAS Toolkit (SAT), i servizi NFC e i servizi di identità digitale. La scelta delle dimensioni di memoria e delle funzionalità native della eSIM (NFC/PKI) saranno a cura della manifatturiera del device mentre l’operatore potrà definire e personalizzare le caratteristiche del profilo da installare a bordo.

La seconda grande differenza consiste nella non univocità del profilo operatore a bordo eSIM, cosa invece garantita nella SIM tradizionale. La eSIM potrà ospitare più profili, con il solo vincolo di un profilo attivo alla volta. Lo swap da un profilo all’altro potrà essere eseguito in modalità autonoma a cura del Cliente, senza che l’Operatore ne sia a conoscenza.

Altra grande differenza è il processo di gestione della subscription, che nel modello tradizionale era di tipo lineare: la SIM nasceva con le credenziali a bordo, fornite dall’Operatore al SIM Vendor, e non potevano essere cambiate durante la propria vita utile. Nel nuovo scenario la eSIM nasce vuota e può essere popolata da differenti profili che nel corso della vita del dispositivo potranno essere attivati/sostituiti/eliminati. L’operatore non sostiene dunque più i costi di logistica per la gestione fisica delle SIM ma diventa un gestore dei profili mentre le manifatturiere di SIM si tramutano in gestori di profili per conto degli operatori.

Infine, l’embedded SIM, identificata tramite il nuovo codice EID, sarà associata univocamente con il terminale, contraddistinto a sua volta dall’IMEI, favorendo una gestione integrata (l’EID identifica univocamente la eSIM nel terminale, ICCID identifica univocamente il profilo eSIM dell’operatore, IMEI identifica univocamente il terminale). Cambierà quindi anche il processo di certificazione di un profilo su una eSIM che non si limiterà più al solo rapporto con i SIM Vendor ma coinvolgerà anche le manifatturiere di terminali e di dispositivi mobili.

La eSIM sarà identificata tramite un codice univoco denominato EID mentre l’identificazione del tipo di profilo continuerà ad utilizzare i 4 Digit che già oggi identificano la SIM fisica.

Con il passaggio da una SIM fisica ad una gestione di credenziali Over The Air/Internet si ripercuote in modo immediato sulle modalità di vendita/gestione delle subscriptions. Il Cliente avrà l’opportunità di allocare a bordo della eSIM nel proprio dispositivo più profili Operatore (a meno di lock specifici) in funzione della capacità di memoria della stessa, di poterli attivare/ sostituire/eliminare e chiaramente passare da un profilo all’altro a seconda delle condizioni economiche dell’offerta associata a ciascun profilo. Tutto questo direttamente mediante una user interface sul dispositivo.

La gestione a cura dell’Operatore del profilo consente una differenziazione degli stessi in funzione delle tipologie di apparati e delle applicazioni correlate (profilo basic, standard, avanzato, …) dovendo di fatto gestire una matrice di profili personalizzata per i diversi apparati presenti sul mercato ed anche per i diversi servizi richiesti dall’utente (NFC, Mobile-ID, …)

Il Voucher TIM eSIM

Per la configurazione del profilo TIM all’interno della eSIM è necessario utilizzare il Voucher Tim eSIM (uso manutenzione) e TIM card eSIM (prepagato), sul quale sono riportate tutte le informazioni necessarie per gestire il processo di registrazione dell’anagrafica del Cliente ed il successivo download del profilo sul device.




A ciascun voucher è associato univocamente un profilo identificato da un numero e da un ICCID memorizzati sulla piattaforma di gestione e download dei profili eSIM da remoto.

Sono stati inoltre previsti, oltre ai voucher con numero di telefono pre-associato (da equiparare alle comuni TIM Card prepagate), anche voucher senza numero (da equiparare ad SIM dimanutenzione).

Un Voucher TIM eSIM permette di scaricare il profilo sul dispositivo senza limiti. Nei casi i cui l’utente voglia utilizzare il profilo su un altro dispositivo il Cliente deve preventivamente cancellarlo dal precedente dispositivo con eSIM.

Il voucher TIM eSIM commercializzato per il lancio avrà i digit R014

Stesse funzionalità SIM classica

La eSIM è in grado di offrire le stesse funzionalità di una SIM classica, ovvero di identificare in modo univoco un cliente con il suo personale numero telefonico e dare la possibilità di effettuare chiamate, inviare SMS e MMS e navigare attraverso la rete cellulare specifica dell’operatore.

Microchip non removibile

Questo microchip non è removibile come la classiche SIM telefoniche. Non c’è nulla da inserire e nulla da rimuovere. Questo rappresenta un vantaggio in termini di sicurezza, in quanto in caso di dispositivo smarrito o rubato (non potendo cambiare SIM come avviene oggi visto che il microchip eSIM è saldato), sarà sempre possibile rintracciare il dispositivo da parte del proprio operatore telefonico, permettendo così la sua localizzazione.

Possibilità di usare più di un piano telefonico

Le eSIM hanno molta memoria e possono conservare i dati di molti piani telefonici. Il cliente potrà scaricare più Profili, quindi attivare più linee telefoniche, senza dover inserire una SIM fisica. In questo modo il cliente potrà passare da un piano all’altro in base alle esigenze del momento.




Più spazio a disposizione nel dispositivo

Le eSIM sono nate principalmente con lo scopo di ridurre gli spazi nei dispositivi in cui vengono montate, per dedicarlo ad altri componenti, migliorando quindi il device.

Cambiare operatore telefonico è più semplice

Il cliente può passare da un operatore all’altro, senza rimuovere o sostituire fisicamente nulla nel dispositivo.

F.A.Q.

    1. CON QUALI PRODOTTI E’ COMPATIBILE LA eSIM TIM?
      La eSIM TIM, ad oggi, è compatibile con gli Iphone XS, Iphone XS Max,Iphone XR e sugli iPhone 11 (sono dotati di DUAL SIM con una nano-SIM e una eSIM), con Samsung Galaxy Watch (solo eSIM), con SamsungGalaxy Watch Active 2 (solo eSIM) e con Apple iPad 10.2 32gb 7th Wi-Fi + Cellular (nano-SIM ed eSIM). Questi sono i modelli indicati nella manualistica TIM inviata ai negozi. Probabilmente funzionano anche gli altri device dotati di eSIM come i Google Pixel o i Galaxy Fold…ecc., non ho avuto però modo di fare una verifica di persona. Sono invece sicuramente incompatibili al momento gli Apple Watch.
    2. A COSA SERVE IL QR CODE?
      Il QR Code è ti permetterà di:
      • scaricare il tuo profilo sulla eSIM, come se inserissi nel telefono una SIM fisica.
      • attivare il piano cellulare (cioè, attivare la linea telefonica)
    3. CHE COSA E’ UN PROFILO eSIM?
      Si tratta di tutte quelle informazioni che identificano univocamente il Cliente sulla rete mobile di TIM (ad esempio, il tuo numero di telefono) e che permettono al tuo telefono di collegarsi alla rete.
    4. QUANTI NUMERI DI TELEFONO POSSO ATTIVARE?
      Puoi configurare più di un numero usando altrettanti QR CODE. Dal menu del device visualizza i piani che hai scaricato, attivato e non. Per attivarne uno dovrai selezionarlo e scegliere «attiva questa linea».
    5. POSSO USARE SUL MIO DEVICE UN NUMERO DI TELEFONO GIA’ ASSOCIATO AD UNA SIM TRADIZIONALE?
      Si, è possibile, ma ti devi recare presso un punto vendita e chiedere un “Cambio Carta SIM su eSIM”
    6. POSSO SPOSTARE IL NUMERO DI TELEFONO (su eSIM) SU UN NUOVO DEVICE CON eSIM?
      Si, è possibile, ma devi prima cancellare il Profilo dal vecchio iPhone ed installarlo sul nuovo utilizzando lo stesso QR Code presente sul voucher. Non è necessario effettuare un cambio carta. E’ importante che il dispositivo sia connesso ad una rete WiFi quando si cancella il Profilo, altrimenti il Profilo rimarrà bloccato e sarà necessario recarsi presso un punto vendita per richiedere il “Cambio Carta SIM”




  1. COSA DEVO FARE SE HO SMARRITO IL VOUCHER ED HO NECESSITA’ DI SCARICARE NUOVAMENTE IL PROFILO?
    Dovrai recarti presso un punto vendita e chiedere l’operazione di “Cambio Carta SIM”
  2. COSA DEVO FARE SE VOGLIO USARE SUL DISPOSITIVO UN NUMERO DI TELEFONO GIA’ ASSOCIATO AD UNA SIM IN MIO POSSESSO?
    Dovrai recarti presso un punto vendita e chiedere l’operazione di “Cambio Carta SIM”
  3. COSA DEVO FARE SE IL DOWNLOAD DEL MIO PROFILO ESIM NON E’ RIUSCITO?
    In caso di errori durante lo scaricamento del tuo profilo, devi ripetere nuovamente l’operazione ed eventualmente dotarti di un nuovo voucher “TIM eSIM” di attivazione.
  4. COSA DEVO FARE SE HO ACCIDENTALMENTE CANCELLATO IL MIO PROFILO ESIM?
    Puoi scaricare nuovamente il tuo profilo eSIM sul dispositivo. Utilizza nuovamente lo stesso voucher “TIM eSIM” e segui le istruzioni per l’attivazione.
  5. HO COMPRATO UN NUOVO DISPOSITIVO. POSSO USARE DI NUOVO IL VOUCHER PER SCARICARE IL MIO PROFILO ESIM SUL NUOVO DISPOSITIVO?
    Utilizzando il Voucher TIM eSIM consegnato dal punto vendita è possibile effettuare il download dello stesso profilo (stesso ICCID) anche su dispositivi diversi (diverso EID) a patto che venga cancellato il profilo citato sul vecchio dispositivo.
  6. COSA DEVO FARE SE VENDO, OPPURE PRESTO, IL MIO DISPOSITIVO?
    Ti consigliamo di eliminare il tuo profilo dal dispositivo.Se il dispositivo ha un profilo eSIM attivo è possibile utilizzarlo per effettuare del traffico (chiamate, messaggi, dati)
  7. IN CASO DI FURTO, COME FACCIO A PROTEGGERE IL DISPOSITIVO DAGLI ABUSI?
    Chiama immediatamente il nostro Servizio Clienti 119 comunicando il numero telefonico associato al dispositivo in questione. Presso uno dei nostri Negozi TIM puoi richiedere il trasferimento del tuo numero su una SIM tradizionale o su una eSIM tramite l’operazione di “Cambio carta SIM”per furto smarrimento
  8. POSSO SPOSTARE IL MIO PROFILO DA UN DISPOSITIVO CON ESIM AD UNO CON SIM TRADIZIONALE?
    Sì, presso uno dei nostri Negozi TIM puoi richiedere il trasferimento del tuo profilo su una SIM tradizionale tramite l’operazione di “Cambio Carta SIM”. Se, successivamente, hai di nuovo bisogno di spostarlo su un dispositivo con eSIM, dovrai richiedere un nuovo voucher di attivazione
  9. COSA DEVO FARE SE IL MIO PROFILO ESIM NON FUNZIONA?
    Se dopo aver scaricato ed attivato il profilo il dispositivo non si collega alla Rete TIM è necessario rivolgerti ad un Negozio TIM che può eseguire un’operazione di “cambio carta SIM” utilizzando un voucher di manutenzione
  10. CON LA ESIM POSSO UTILIZZARE I SERVIZI COME NUMBER PORTABILITY, ROAMING ALL’ESTERO?
    Sì, con la eSIM si possono utilizzare questi servizi
in alto

Allora cosa aspetti?? Vieni nei nostri negozi ed acquista la tua eSIM!

Dove Siamo




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recent Posts

Sto caricando…